Eliana Della Mora

BIOGRAFIA

Di formazione autodidatta, con qualche corso di formazione, come quello presso Bonifazi Virgilio detto Virgì, noto acquerellista Maceratese, e la scuola libera del nudo, presso l’ Accademia di Belle Arti di Macerata.
Si è fatta rapidamente conoscere con numerose collettive e personali. Le sue opere si trovano presso collezioni private a: Roma, Milano, Monaco, Londra, Argentina.

OPERE

CONTATTI

 

Indirizzo: Via Buonarroti, 2 – 62027 S. Severino MC
Tel.: 0733.634355
Cell.: 348.5539372

RECENSIONI

Dino Marasà

La Pittura di Elidem ci trasporta in un contesto informale. Riesce a cogliere infatti l’ essenziale della figura che intende rappresentare sottolineandone i toni con delle campiture decise e luminose. Iridescenti luminosità avvolgono ogni opera e trasmettono sensazioni di benessere e appagamento. L’ artista riesce a descrivere l’ innata grazia femminile mediante i toni caldi e sinceri delle sue cromie che attirano lo sguardo del fruitore offrendogli immediate vibrazioni liriche oltre a piacevoli sensazioni estetiche. Si attivano così sia la percezione sensoriale di ognuno sia l’ innato senso estetico e di amore del bello.
Tutto rimane sospeso per un attimo nel tempo e nello spazio per poi riprendere, e durante questo istante di eternità si viene trasportati nel mondo incantato dei colori, delle figurazioni suggestive ma non svelate dai toni delicati e non invadenti.
Dunque la pittura della Nostra è un modo per scindere i legami con il consueto, per raggiungere momenti di pace interiore e di sospensione sensoriale.
Sono le sue opere delle visioni dal tono quasi catartico che riescono a farci dimenticare il tedio della quotidianità e il grigiore che a volte avvolge l’ esistenza.

Edmondo Bellucci

Colorista marcata e vibrante Eliana Della Mora realizza paesaggi vivi e interessanti nella pienezza d’ una vita naturale e animata da segni improvvisi e fulgidi. L’ impressione di fronte alle sue opere, è di trovarsi di fronte a un contesto in cui più elementi si fondono per creare, attraverso il colore e la luce, una suggestione indimenticabile della realtà. Gli scorci campestri ci appaiono ora densi, ora tersi, quasi a seguire i suggerimenti del suo spirito e che si adagiano dolcemente in un fantasmagorico accordo tonale con calibrata e intensa strutturazione compositiva.

Loris Laurenzi

“C’è una parte della produzione artistica di Eliana Della Mora riservata all’ informale, che unisce l’ astratto al reale . Un informale che prende forma, ed è ancora leggibile molto gradevole e personale. Il suo mondo anche nell’astratto è sempre un po’ sognante, ma limpido e fresco, come immerso in un bagno cromatico di vellutato lirismo.“